Caput

Mi capita spesso durante i corsi di postproduzione e photoshop che tengo di dover smontare l’idea che il fotoritocco sia una cosa recente e che in qualche modo sia una novità recente della fotografia, in qualche modo spuria. Il processo di stampa in sé è un intervento di postproduzione di una immagine e la camera oscura un luogo dove si possono fare cose incredibili. Sta di fatto che in piena età vittoriana erano molto popolari immagini fantasiose, di fantasmi, mostri e di ogni possibile freak potesse accendere la fantasia romantica. Samuel Kay Balbirnie ne è un degno rappresentante. Fotografo di Birghton, ha messo insieme una intera serie di persone senza testa di cui riporto anche la locandina pubblicitaria.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Arte, DavveroDavvericità, Fun, Sociale, Storia, Weird & Wonderful

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...