Argentique

photographie argentique” è come i Francesi chiamano la fotografia analogica. La pellicola fotografica è effettivamente ricoperta da uno strato di sali di argento (l’argento reagisce alla luce, si annerisce…). Nelle vecchie fotocamere c’erano delle lastre di vetro al posto della pellicola, belle grandi, con un ricco strato di sali d’argento. Anni fa lavorai al restauro di un fondo fotografico dei primi novecento. Erano circa duemila lastre. Era rarissimo trovarne una brutta. Una delle conclusioni a cui arrivammo è che tutto quell’argento dava una profondità tonale ai bianconeri per noi impensabile. Ora trovo queste meravigliose lastre/foto della polizia di Sidney e non posso non osservare un evidente estetica inconsapevole di queste foto. Oppure siamo noi che siamo arrivati ad estetizzare quasi tutto, il passato è una di queste cose. 😉

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Arte, DavveroDavvericità, Weird & Wonderful

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...