Archivi del mese: maggio 2008

Sesso, Foca e Videotape



Non so se avete visto l’articolo comparso su Repubblica.it qualche tempo fa a proposito dei tentativi di copula di una foca nei confronti di un pinguino.

“I movimenti della foca erano inequivocabili – ha raccontato Nico de Bruyn del Mammal Research Institute di Pretoria – il giovane maschio alternava il movimento della copula a momenti in cui stava fermo sul pinguino. Il poveretto tentava di rimettersi in piedi sbattendo le ali, ma non riusciva a liberarsi dal peso del suo assalitore”.

Etologicamente interessantissimo oltre che esilarante.
 

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

Tapio Rautavaara

 


Tapio Rautavaara nasce l’8 Marzo 1915 in Pirkkala del Nord, Finlandia.

Terminata la scuola elementare, trova lavoro come boscaiolo, spacca pietre e uomo di fatica in un mulino. Viene chiamato di leva nella marina militare con la quale combatte in prima linea nella Guerra di Continuazione. Poi, la svolta. Tapio diventa giornalista radiofonico per l’emittente dedicata all’esercito.

Con la fine della II Guerra Mondiale, torna in patria e comincia a intraprendere la carriera di cantante. Grazie a canzoni come Isoisän olkihattu (Il Cappello di Paglia del Nonno),  Reppu ja reissumies (Il Fagotto ed il Viaggiatore), Korttipakka (Mazzo di Carte),  Juokse sinä humma (Corri, Cavallo, Corri) e Kulkuri ja joutsen (La Prostituta ed il Cigno) il suo successo è strepitoso. Tapio è ancora oggi uno dei cantanti più famosi che la Finlandia abbia mai avuto (Primato messo in discussione da Bomfunk MC).

E diciamo che per una vita può bastare…a meno che non ti chiami Tapio Rautavaara. Che – vojo di’ – può pure capitare.

Nei campionati europei di atletica del 1946 tenutisi ad Oslo, Tapio si classifica terzo nel lancio del giavellotto. Due anni dopo, alle Olimpiadi di Londra, vince la medaglia d’oro (69.77m). Poi, nel 1958, è campione del mondo di tiro con l’arco.

Nel frattempo, trova anche il modo di partecipare a qualche decina di film venendo anche considerato per la parte di Tarzan (poi andata a Johnny Weissmuller).

Il 25 Settembre 1979, Tapio è in piscina. Scivola e batte la testa. All’ospedale credono sia ubriaco, gli fasciano la testa e lo mandano a casa. Morirà il giorno dopo per emorragia cerebrale.


__________________________

Per la rubrica “L’angolo della prospettiva”, il Tapio de noantri potrebbe essere Claudio Villa. Che secondo me non aveva manco la patente.

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

Wii e La terza dimensione


Johnny Lee e’ un ingegnere alla Carnegie Mellon University e da quello che ho letto sulla rete sta facendo un dottorato. Fosse un dottorando italiano sarebbe in coda alla mensa della caritas per un pasto caldo, invece Johnny sta lavorando a una tecnologia di realta’ virtuale che quando la vedi non ci credi. Anche perche’ tutto si basa su un comando del Nintendo Wii, un paio di occhiali con un led a infrarossi e un pc portatile.

Guardate questa demo dello stesso Johnny, e’ in inglese e anche se non capite fa lo stesso, dovete solo aspettare di arrivare ai due minuti e trenta e poi lasciare cascare la mascella. I potenziali sviluppi di questa tecnologia sono infiniti, immaginate di poter sbirciare dentro le vostre foto digitali affanciandovi sul bordo del fotogramma…



ps: Johnny e’ un tipo grassottello e molto interessante, fatevi un giro sulla sua pagina… e non perdetevi il suo progetto “community splash“: si parla di grosse palle di vernice tirate contro un palazzo con una catapulta, di arte di quartiere, di Pollock….

1 Commento

Archiviato in Uncategorized