Archivi del mese: settembre 2009

Banksy!

Una carrellata di quelli che sembrano essere i piu’ recenti lavori di Banksy a Londra. O degli Banksy, non e’ ancora chiaro infatti sei sia un collettivo o un singolo, quello che e’ chiaro e’ che sia l’unico caso in cui sia sensata la parola “Graffiti Art”.

09092701_blog.uncovering.org_banksy09092704_blog.uncovering.org_banksy09092702_blog.uncovering.org_banksy09092703_blog.uncovering.org_banksy09092705_blog.uncovering.org_banksy09092706_blog.uncovering.org_banksy

Annunci

2 commenti

Archiviato in Arte, Weird & Wonderful

L’occhiale fa il monaco

il fashion designer mi uccide

336_540

3 commenti

Archiviato in Fun, Sociale

e dai dai dai dai

A me sarebbero gia’ bastate due serie di Boris per essere eternamente grato a Fox italia. Ma evidentemente deve esserci una mente illuminata che ha deciso di farci un altro dono. Una alternativa a quella babilonese ziggurat di merda che e’ la tv italiana (fatta eccezione per RAI storia), questa alternativa si chiama flopTV. Non vi metto il link perche’ dovete cominciare con questo qui sotto, con Davide (nomen omen?!)

Per me e’ un C A P O L A V O R O assoluto, e poi si, potete anche passare alla nuova serie con Elio e Maccio Capatonda… Vabbeh va, namise a pia’ ‘n caffe’ va…

4 commenti

Archiviato in Arte, DavveroDavvericità, Fun, Profili, Scienza, Sociale, TV, Weird & Wonderful

Italia – Inghilterra 0 – 10

riporto da repubblica.it

Durante ‘Quelli che il calcio’ la conduttrice non si è accorta che colui che stava intervistando non era il cantante bensì il batterista della band inglese, al primo posto della classifica di vendite italiana. Contrariati dal fatto che la Rai li abbia costretti ad esibirsi in playback anziché dal vivo, i Muse si sono scambiati i ruoli e gli strumenti senza che nessuno ci facesse caso: il batterista cantava e suonava il basso, il bassista la chitarra e il cantante era alla batteria. La gag è proseguita anche dopo la canzone e la Ventura ha quindi intervistato il “leader” sbagliato, senza rendersene conto

E non ditemi che non vi viene voglia di fare una strage…
Approfitto per fare outing e dire che non c’e’ donna che io trovi piu’ volgare e sgradevole di Simona Ventura. Ecco.

6 commenti

Archiviato in TV

Sottofondo

Ecco un divertentissimo corto di animazione riguardo questa piaga mondiale dell’ acid jazz/lounge messo come sottofondo in ufficio; da noi mi risulta sia piu’ una cosa da centro commerciale o sala d’aspetto ma il concetto non cambia.

via Boingboing

2 commenti

Archiviato in Fun, Musica

Musica, Pattern e Architettura

Nonostante una vita immersa in musica, io ci ho messo davvero molto tempo prima di riuscire ad apprezzare veramente la musica classica.
Non riuscivo a capire come non si potesse essere così frastornati dalla sua mirabolante complessità da non riuscire quasi ad ascoltarla.
Non sto affatto esagerando.

In una sinfonia per orchestra, c’è un tale tripudio di corrispondenze di note, rapporti fra accordi, citazioni, variazioni sul tema….insomma, patterns a non finire…che cercare di seguire tutto insieme è un po’ come leggere La Commedia di Dante, tutta d’un fiato, senza mai averla studiata. Certo “si capisce il senso”, ma quante cose verrebbero perse per strada?

E sempre in tema di sinestesia musicale…ecco un esaltante e precisa rappresentazione di quello che succede nella testa di chi ascolta ( ascolta davvero) Giant Steps di John Coltrane.

1 Commento

Archiviato in Musica

Back to work

1251769560zk6Yygk

Solitamente il ritorno dall vacanze e’ il momento per una riflessione esistenziale sul lavoro. E questa foto invita a cambiare vita. Quello al centro e’ l’inventore dei Muppets

2 commenti

Archiviato in Fun