Archivi categoria: Uncategorized

il/le folle

Una metafora non esplicitata, a vostra disposizione, in attesa di essere istanziata…

ps: è uno studio/demo di un simulatore di folle per un noto software 3d

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

mettila da parte

Una volta sentii Philippe Daverio dire che l’arte per essere tale deve essere ambigua. A volte penso che sia una frase gigiona, ad effetto, forse buttata li. Altre volte mi pare un ottimo punto da mettere a fuoco in quello che mi si presenta davanti come “artistico”. Ma quell’aggettivo “ambiguo” è -nella frase di Daverio- dannatamente autoreferente. Che vuol dire ambiguo?

Sulla prima pagina di un libro invece trovai questo: “l’arte è la scienza fatta carne”. Questa mi ha folgorato, il collegamento repentino tra la scienza e la carne. Ma anche qui quel “carne” è una metafora che si presta a significati vaghi e troppo vasti.

Forse non esiste l’Arte, ci piacerebbe poter identificarne l’eidos universale (perché siamo spesso consumati dalla voglia di categorizzare: questo si, questo no…). Esistono le arti e di ognuna possiamo goderne lo specifico (anche i limiti!) e l’unicità dei linguaggi e degli strumenti.

Ora non venitemi a dire che questo cortometraggio di animazione non vi manda in risonanza tutte queste categorie di pensiero e tante altre.

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

Fatto davverodavverico

Tutti in Italia sanno cos’è il Limo e a cosa serve. Non c’è nemmeno bisogno che lo riscriva. Potete fare un test, chiedete in giro, CHIUNQUE sarà in grado di rispondervi. E’ l’unica nozione che la scuola italiana è riuscita a inculcare a tutti. Bisognerebbe capirne il perché e il come per traslare ed estendere questa virtuosa “sindrome del limo” nei vari campi del sapere.

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

fiat Lux?

Esiste una questione che può sembrarvi o incredibilmente scema o straordinariamente inspiegabile ed è questa: perché il cielo notturno è nero? Se l’universo è infinito e contiene un numero infinito di stelle uniformemente distribuite, dovrebbe essercene uno ovunque guardiamo, e il cielo dovrebbe essere luminoso così di notte come di giorno. A quanto pare ci sono molte persone che si sono poste questa questione, tipo Keplero o Halley  -quello della cometa-

Si chiama paradosso di Olbers e non esiste una vera e propria soluzione, solo delle ipotesi -a partire da alcuni assodati presupposti cosmologici-

Tra l’altro se state pensando che il colore dell’universo sia il nero -che infatti sta bene su tutto- vi sbagliate, in realtà è un “salvia” un po’ spento… Lo dicono gli astronomi della Johns Hopkins University. Verificate qui

1 Commento

Archiviato in DavveroDavvericità, Fun, Scienza, Uncategorized, Weird & Wonderful

Vento

Grande capolavoro di Robert Lobel: per chi abita nel mondo fino ad un certo punto, per chi frequenta le metafore e ride verso l’alto.

Lascia un commento

Archiviato in Arte, DavveroDavvericità, Fun, Uncategorized, Weird & Wonderful

Siamo dentro ad una simulazione?

Viviamo in una simulazione dell’universo? A ben vedere la domanda non solo è meno folle di  quanto possa sembrare ma si possono immaginare dei test per verificare il fatto. L’idea è di Nick Bostrom, professore di filosofia a Oxford,  lanciata da una sua pubblicazione del 2003. In soldoni sostiene che almeno una di queste seguenti è vera:

  • è probabile che la razza umana potrebbe estinguersi prima di arrivare ad una fase “postumana”
  • è molto poco probabile che una civiltàà “postumana” possa eseguire un numero significativo di simulazioni della sua storia evoluzionistica
  • Stiamo quasi certamente vivendo all’interno di una simulazione di un computer

A questo punto Martin Savage, dell’università di Washington, immagina di fare un test per verificare questa idea. La spiegazione va al di là del mio comprendonio. Si parla di spazio che si divide in una griglia a 4-dimensionale a causa delle computazione a lattice  quanto cromodinamica etc etc…

Sembra davvero fantascienza invece è tutto vero. Trovate tutto qui

1 Commento

Archiviato in Uncategorized

insieme(i)

Uno stupendo tumblr con immagini di gente famosa/importante/significativa (non sempre) nei momenti di reciproca compagnia. Di primo acchito quelle dei musicisti mi colpiscono di più. Sarà che più che in altri casi mi illudo di vedere in controluce  mondi lontani che si incontrano

 

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized